Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for ottobre 2008

Per festeggiare….

…il mio colesterolo, che malgrado i mesi di dieta stretta continua a salire e ha superato quota 270, stamattina mi sono regalata una colazione al mitico Caffe` Ginori. Ero tentata di proseguire verso sud e concludere in bellezza con un pranzo dallo Zazzeri, ma un rigurgito di coscienza mi ha fatto invertire la macchina. Ho sedato il desiderio di trasgressione comprandomi due maglioncini in finto-cashmere,  e sono tornata verso casa.

Annunci

Read Full Post »

Quante cose…..

Le ultime settimane sono state frenetiche, piu` per la mente che per il corpo. Non amo l’autunno, tempo di finanziarie e di proteste, ma questo autunno mi pare particolarmente ‘caldo;. Penso alla scuola di mia figlia, all’universita`, agli enti di ricerca. Ma perche` in questo paese, quando servono soldi, si vanno a prendere sempre dal capitolo dell’istruzione & ricerca? Ma perche` tutti i governi mettono mano alla riforma delle elementari, l’unico grado di scuola universalmente riconosciuto funzionare? Forse perche` e` rimasta l’unica da cui si possa ancora tagliare qualcosa? Ma possibile che la gente pensi davvero che tagliare i fondi alle scuole pubbliche e traformare le universita` in fondazioni private possa servire a migliorare il paese? Il paese reale intendo, fatto prima di tutto dai nostri figli, e dal loro (ipotecato) futuro.

Possibile che a nessuno venga in mente di risparmiare sul calcio? Su questo baraccone che in termini di lavori pubblici, sicurezza e servizi d’ordine ci costa chissa` quanto. Fermiamo i campionati di calcio per un anno! Oppure sui soldi scellerati che ogni sera i quiz della TV pubblica elargiscono? Oppure sullo spreco, ma quello vero, quello che ci vuole coraggio per scovarlo e denunciarlo, non quello basato sul demagogico binomio: siccome-sei-dipendente-pubblico-sei-ladro-per-definizione. Risparmiamo sulla politica! Cancelliamo le province (qualcuno mi spiega a che servono?), dimezziamo il numero di politici regionali e parlamentari, decurtiamo loro lo stipendio mettendolo in linea con gli stipendi dei politici europei, togliamo loro i privilegi anacronistici e ingiustificati.

Ecco, davanti a un governo che abbia il coraggio di fare queste cose e dopo mi dica che non e` bastato, mancano ancora soldi, io potrei anche accettare di discutere sul maestro unico.

ps A proposito di sprechi, guardate qui.

Read Full Post »