Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for gennaio 2009

“For everywhere we look, there is work to be done. The state of the economy calls for action, bold and swift, and we will act — not only to create new jobs, but to lay a new foundation for growth. We will build the roads and bridges, the electric grids and digital lines that feed our commerce and bind us together. We will restore science to its rightful place, and wield technology’s wonders to raise health care’s quality and lower its cost. We will harness the sun and the winds and the soil to fuel our cars and run our factories. And we will transform our schools and colleges and universities to meet the demands of a new age. All this we can do. All this we will do.”

E` stato emozionante ascoltare il discorso di inaugurazione. Ma sentire il nuovo presidente degli Stati Uniti che si ripromette di  restituire alla scienza il ‘posto che le spetta’,  e sottolinea l’importanza dell’istruzione in tutte le sue forme, e` stato piu` che emozionante:  e` stata la dimostrazione del fatto che tutti noi dovremmo ambire a qualcosa di piu` della nostra squallida politica paesana. Perche` appunto, ambire ad una nuova era non solo e` possibile, ma e` doveroso.

Annunci

Read Full Post »

Bianchina ha fatto un uovo!

Mentre l’America  gioisce per l’insediamento di Obama, da noi si gioisce perche` Kaka` resta. Ognuno ha le gioie che si merita.

Nella nostra famiglia si gioisce perche` ieri mattina inaspettatamente Bianchina, la nostra canarina, ha fatto il suo primo uovo. Adesso siamo tutti in trepidante attesa dei futuri eventi. A proposito: qualcuno sa quanto dura la cova dei canarini?

Read Full Post »

L’eta` del dubbio

Ah, che delusione! Forse il piu` brutto libro sul Commissario Montalbano. E pensare che solo pochi mesi fa avevo catalogato il Campo del Vasaio come uno dei piu` bei libri di Camilleri! In questo libro manca il calore e il colore della Sicilia. L’intreccio e` esile, in effetti la storia poliziesca resta sullo sfondo, le motivazioni dell’omicidio non vengono mai chiarite, Montalbano si innamora di nuovo di una giovane donna, il finale e` tremendo (nel senso di brutto, non mi sbilancio per non rovinarlo a chi non l’avesse ancora letto), il fedele Mimi` Augello per tutta la durata del libro e` impegnato in attivita` di indagine molto al di la` dei suoi compiti ‘istituzionali’. Alcune trovate sono ridicole: Montalbano che invece che rispondere al telefono dicendo ‘Pronto’ come facciamo tutti noi comuni mortali, spara nomi a caso. Oppure cede al pessimo gusto con le tremende bugie raccontate a Lattes. Mai avrei pensato di poter dare un giudizio cosi` negativo su un libro di Andrea Camilleri!

Read Full Post »