Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘spiaggia’ Category

Pensate che sia possibile rilassarsi camminando scalzi sul cemento arroventato dal sole, mettersi in fila per qualsiasi attivita` richiesta dalla fisiologia umana, cercare di individuare la frequenza della voce del proprio figlio che chiama “mamma’, riconoscendola tra un centinaio di bambini col costume-dello-stesso-colore, la cuffia-dello-stesso-colore, gli occhialini-dello-stesso-colore, lottare per la conquista di una sedia e aspettare con ansia l’arrivo della brezza pomeridiana che asciughi i rivoli di sudore che sentite scendere lungo la schiena? Ebbene, se siete nati a Livorno, o se avete sposato uno/a nato/a a Livorno  (e l’amate tanto!) questo e` possibile.

Si tratta dell”alternativa urbana alla vita da spiaggia. La popolazione autoctona si divide, non appena e` in grado di intendere, in tipi da spiaggia e tipi da scoglio. Ci sono poi, molto piu` rari, coloro che non disdegnano ne` l’una ne` l’altra. Io appartengo a questi ultimi. Purche` l’aria sia sufficientemente salmastra.

Read Full Post »

Il campo del vasaio

Il commissario Montalbano si sveglia dopo uno strano sogno: nella sua cucina c’è Totò Riina che, candidato Premier, gli ha proposto di fare il Ministro dell’Interno del suo governo.

Inizia cosi` l’ultimo romanzo di Andrea Camilleri che ha come protagonista, per la tredicesima volta, Salvo Montalbano. Il commissario Montalbano è un personaggio che, anche grazie ai bei film televisivi, sta diventando sempre più reale, quasi che da un momento all’altro lo si possa incontrare per strada.

Questa estate siamo persino andati a trovarlo a “Marinella” (Punta Secca, provincia di Ragusa) e abbiamo fotografato la sua casa (e mia figlia voleva persino suonare il campanello per vedere se c’era: “Mamma, pensi che potremmo mangiare a casa di Montalbano?”, come se si trattasse davvero di un vecchio amico di famiglia).

Ma torniamo al libro. Montalbano ha l’intuizione felice che lo aiuta a risolvere il caso grazie a un altro libro di Camilleri, ‘La scomparsa di Pato`’. Con questo espediente narrativo geniale, il libro non mostra alcuna stanchezza, anzi, si colloca tra i migliori della serie di Montalbano. Fresco, scorrevole, originale, divertente, una storia che non delude affatto e si legge tutta d’un fiato.

Si capisce che adoro Camilleri e sono segretamente innamorata del Commissario Montalbano?

Read Full Post »

Sprazzi di normalita`

Ieri sera Filippo (al Bagno Meloria naturalmente) oltre alla immancabile pasta con le sarde aveva preparato tonno fresco (appena passato nella farina e fritto) condito con le cipolle rosse, e caponatina. Fenomenale. La cucina di Filippo mi piace cosi` tanto che la trovo persino leggera. Il tutto innaffiato con Bianco d’Alcamo e Cerasuolo di Vittoria. La compagnia era quella delle migliori occasioni: le tre coppie e le tre bimbe.

Bisognerebbe farlo piu` spesso. Anche se quest’anno ho deciso di annegare la stanchezza e la mezza-depressione pranzando minimo tre volte a settimana al Bagno Meloria, a cena e` tutta un’altra cosa. La mia piccola ormai e` una buongustaia conclamata: maccheroni alla Norma e pesce spada alla griglia, condito con un’ottima salsina di olio-limone-prezzemolo-origano.

La mai dolce meta` ha contribuito all’atmosfera allegra della serata ordinando un “caffe` corretto” (mai fatto prima, in 17 anni che lo conosco, neppure in pieno inverno a venti gradi sotto zero) e alla cameriera che gli chiedeva “corretto come?” ha risposto: “freddo”. 😉

Read Full Post »

Spiaggia, S. ed E. vogliono i soldi per il flipper.

S: “Mamma mamma, mi dai 20 centesimi?”

“Ho solo monetine da 2 e 5 centesimi. Fattele scambiare al bar”

E: “Nonna nonna mi dai 20 centesimi?”

“Tieni un euro, fallo scambiare al bar anche tu e portami il resto”

Aspetto un po` e le raggiungo…. hanno in mano delle biglie….

“Guarda quante biglie abbiamo vinto con il flipper!”

S: “Abbiamo scambiato i soldi, ma a me hanno dato una sola moneta, ad E. addirittura cinque! ” 😯

E: “Si, ma visto che io sono stata piu` ‘fortunata’, due delle mie le ho date a S. cosi` ne avevamo 3 per uno!” 😯

S: “E ce le siamo giocate tutte!”

Read Full Post »

Fine settimana a Caorle. Passeggiata serale sulla spiaggia, drink in terrazza prima di salire in camera. Ordino una Schweppes tonic. La sorseggio, la gusto, mentre ascolto il rumore del mare che si infrange sulla battigia. E` tardi, nel chiosco sulla spiaggia, di fronte all’albergo, non suonano piu`, comincia il momento piu` bello, quello in cui i rumori umani cominciano a diradarsi . Mia figlia e` un animale notturno, come me, ma in fondo ha solo sette anni, e la giornata e` stata pesante, e` stanca e vuole andare a dormire:

“Mamma, ma quanto ci metti a bere la tua ‘acqua atomica’!”

Read Full Post »

Ieri sera ultima mangiatina a ripa di mare di pasta con le sarde. Da oggi il bagno Meloria e` chiuso e Filippo se ne torna a Messina. Aria di sbaraccamento: armadio dei vini vuoto, ombrelloni gia` rimossi, luci spente tranne che nel ristorante (e si notava, visto che alle sette e mezzo era quasi buio).

A meta` serata un bell’acquazzone ha sottolineato, per chi come me si ostina a voler credere che l’estate non sia finita, che stiamo precipitando dentro l’autunno.

Read Full Post »

Nostalgia

Cala Rossa, Porto Vecchio, 3 settembre 2007Cala Rossa, Porto Vecchio, 3 settembre 2007

Read Full Post »

Older Posts »